top of page
  • Maurizio Polverini

Storia di Cocktail: #5 Il Long Island Iced Tea, la rivoluzione esplosiva dei cocktail anni '70 e la ricetta

Aggiornamento: 6 feb

Ho deciso di aprire questa piccola rubrica sui cocktail per raccontarvi le storie legate ad alcuni dei drink che, ad oggi, siamo abituati a bere. Quando parliamo delle storie dei cocktails, difficilmente possiamo mettere la mano sul fuoco che esse siano vere al 100%, ma da un lato, vi dirò, è preferibile così. Questo blog nasce anche per essere trasportati dalle leggende.

Benvenuti a "Storie di Cocktails", se vuoi sapere come preparare un Long Island Iced Tea o scoprirne la sua storia, gli ingredienti e la ricetta, mettiti comodo ed inizia a leggere.


Scopri tutte le ricette e le storie dei cocktail più famosi con l'app gratuita The Bartender, disponibile per Andorid ed Apple.

storia long island iced tea cocktail ricetta
Long Island Iced Tea - uno dei cocktail più bevuti al mondo


La Storia del cocktail Long Island Iced Tea, gli ingredienti e la sua ricetta.


Dopo aver conosciuto la caipirinha nel nostro ultimo appuntamento, oggi andremo a scoprire insieme il Long Island Iced Tea, ancora oggi tema di dibattito internazionale.

Il Long Island è un cocktail alcolico noto per la sua miscela esplosiva di diversi spiriti e liquori, la cui storia affonda le radici negli anni '70, un'epoca caratterizzata da un'esplosione di creatività della primordiale mixologia e dalla voglia di sperimentare nuove combinazioni di sapori da parte di bartender definiti, ai tempi, quantomeno visionari.


Gli inizi


La leggenda che vado a narrare oggi racconta che il Long Island sia nato intorno al 1972 al "Oak Beach Inn" di Long Island, nella città di New York, per mano dell'eccentrico barista Robert Butt. Nonostante questa sia la versione più convincente, c'è un certo grado di controversia su questa attribuzione: altri bartender della stessa zona infatti affermano di aver creato lo stesso cocktail nello stesso periodo in modo totalmente indipendente.

Tralasciando la disputa sulle sue origini, il cocktail ha guadagnato rapidamente popolarità e si è diffuso in tutto il paese come drink simbolo dagli anni '70 in poi.



Un'altra leggenda più fantasiosa narra invece che venne creato per sviare le indagini delle autorità per quanto riguarda il consumo di prodotti importanti illegalmente nella stessa città d iNew York.

All'interno del porto di Long Island infatti era comune trovare prodotti illegali importati da diversi paesi, tra cui ovviamente gli alcolici: la vodka dalla Russia, il rum dai Caraibi, il gin dall'Inghilterra, il triple sec dalla Francia ed il tequila dal Messico.

Questi ingredienti venivano poi mescolati insieme e serviti con un top di cola. Il risultato infatti sembrava visivamente quasi un té freddo che, si narra sempre in questa leggenda, traeva in inganno le autorità permettendo ai bar di continuare a servire sottobanco quei preparati fuorilegge.


Gli ingredienti del Long Island Iced Tea


La ricetta del Long Island è caratterizzata dalla sua incredibile varietà di ingredienti alcolici, che possono includere vodka, gin, rum, tequila e triple sec, bilanciato il tutto con zucchero, succo di limone e cola.

Questa combinazione non conferisce al cocktail un sapore particolare e identificativo, miscelando infatti tutte questi prodotti alcolici in piccole quantità, è davvero difficile percepire una forte identità di profumi e sapori caratteristici. La prima impressione è sicuramente di una bevanda dissetante, che può però far sembrare il drink più innocente di quanto sia in realtà.

 
 

Le varianti del cocktail Long Island


Il Long Island ha subito diverse evoluzioni nel corso degli anni, con varianti e reinterpretazioni che si sono diffuse in tutto il mondo: molti barman hanno messo il proprio tocco personale alla ricetta base, creando versioni speciali e aggiungendo ingredienti innovativi per soddisfare i gusti contemporanei, personalizzandone colori e sapori in base alle esigenze.



Possiamo elencare per esempio l'Italian Iced Tea, dove al posto del liquore triple sec si inserisce uno dei più popolari liquori italiani: il Disaronno.

Altri esempi conosciuti sono: il London Iced Tea, con la birra al posto della cola; Il Japanese Iced Tea, dove vi sostituisce il Midori al triple sec; il Miami Iced Tea, anche qui sostituiamo il triple sec a favore del liquore blu per eccellenza, il Blu Curaçao; il Long Beach Iced Tea, dove inseriremo il cranberry al posto della cola; il Brooklyn Iced Tea, dove il prosecco prenderà il posto anch'esso della cola.


Le critiche sugli ingredienti e sulla ricetta


Nonostante la sua fama e la sua diffusione globale, il Long Island Iced Tea è anche stato oggetto di critiche per la sua potenza alcolica e la facilità con cui può portare all'ubriachezza, soprattutto perché destinato ad un pubblico non adulto, vista la sua alta presenza zuccherina e la mancanza quasi totale di distillati elaborati come il rum o il whisky. Tuttavia però, resta un classico intramontabile nella scena dei cocktail, testimone di un'epoca di sperimentazione e di un'estetica eccentrica che continua a influenzare la cultura dei cocktail moderna.

Ma come si realizza? Detto fatto..

 

Forse ti può interessare (apre una nuova pagina):

Ritardi dei propri dipendenti, ecco un QR Code per risolvere il problema
 


La ricetta del Long Island Iced Tea


Per la realizzazione del Long Island, questi sono gli ingredienti che personalmente consiglio. Ricorda che puoi modificarli a piacimeto per adattarlo ai tuoi gusti personali.


Ingredienti:

  • 15 ml di vodka neutra (questa va benissimo)

  • 15 ml di gin

  • 15 ml di rum chiaro

  • 15 ml di triple sec (liquore all'arancia)

  • 30 ml di sciroppo di zucchero (puoi farlo a casa o acquistarlo qui)

  • 30 ml di succo di limone fresco

  • Cola

  • Ghiaccio a cubetti

  • Fettina di limone per guarnire

Istruzioni


Per la realizzazione consiglio di fornirsi un piccolo kit da barman casalingo come questo in offerta su Amazon.

A proposito di offerte Amazon, se ancora non lo hai fatto, unisciti al nostro gruppo segreto su Telegram di errori prezzo, offerte lampo e sconti di Amazon.


  1. Inizia riempiendo uno shaker con ghiaccio per raffreddarlo.

  2. Aggiungi la vodka, il gin, il rum, e il triple sec nello shaker, insieme con il succo di limone e lo sciroppo di zucchero

  3. Aggiungi il ghiaccio e chiudi lo shaker, agitandolo energicamente per miscelare bene gli ingredienti.

  4. Filtra con un colino e versa il contenuto dello shaker in un bicchiere alto (tipo tumbler) pieno di ghiaccio nuovo.

  5. Completa con cola fino a raggiungere il bordo del bicchiere (mi raccomando la cola non va shakerata!!!).

  6. Guarnisci con una fettina di limone all'interno del bicchiere.

Non manca nient'altro, sei pronto per servire e goderti il tuo Long Island!

Ma quanto costa davvero un Long Island? Scoprilo QUI

Ti è piaciuto questo post?

Lascia un like e condividilo su Facebook con il pulsante in basso!


39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page