top of page
  • Maurizio Polverini

Storia di Cocktail: #6 Espresso Martini, storia e ricetta

Aggiornamento: 10 feb

Ho deciso di aprire questa piccola rubrica sui cocktail per raccontarvi le storie legate ad alcuni dei drink che, ad oggi, siamo abituati a bere. Quando parliamo delle storie dei cocktails, difficilmente possiamo mettere la mano sul fuoco che esse siano vere al 100%, ma da un lato, vi dirò, è preferibile così. Questo blog nasce anche per essere trasportati dalle leggende.

Benvenuti a "Storie di Cocktails", oggi tocca alla storia e alla ricetta dell'Espresso Martini.

Se vuoi sapere come preparare un ottimo cocktail, sei nel posto giusto.


Scopri tutte le ricette e le storie dei cocktail più famosi con l'app gratuita The Bartender, disponibile per Andorid ed Apple.

espresso martini cocktail storia ricetta come preparare
Espresso Martini


La Storia dell'Espresso Martini e la ricetta


Gli inizi


Il cocktail Espresso Martini ha origini quasi avvincenti che risalgono agli anni '80 a Soho, un quartiere della città di Londra. La storia di questo intrigante mix inizia con il famoso barman Dick Bradsell, che già all'epoca era considerato un dei barman più importanti del mondo. Si narra che nel 1983, una cliente, diremmo oggi un po' glamour, si avvicinò al bancone del Fred's Club, chiedendo qualcosa che la "svegliasse e la facesse ballare". Bradsell, ispirato, si mise subito al lavoro: non sapeva che di lì a poco avrebbe inventato uno dei cocktail più bevuti al mondo.



La miscelazione


La sua creazione, l'Espresso Martini, è nata dall'incontro inatteso tra la forza del caffè e l'eleganza del martini. Bradsell mise insieme 50 ml di vodka, 20 ml di liquore al caffè Kahlúa (se non lo conoscete, è questo liquore qui con una bottiglia molto particolare) e un forte shot di caffè appena preparato. Shakerò vigorosamente il tutto con ghiaccio, creando quella schiuma irresistibile che dà al cocktail un aspetto così invitante. Pare che lo decorò anche con alcuni chicci di caffé che si mantenevano in superficie.

Il nome, Espresso Martini, è stato scelto per sottolineare la sua natura raffinata e per richiamare l'iconica forma del martini. La ricetta ebbe un rapido successo e fu rapidamente adottata da bartender in tutto il mondo, diventando una delle bevande più richieste nei cocktail bar alla moda.

 
 

Il gusto


L'Espresso Martini è ad oggi considerato più di un semplice cocktail; è infatti un'esperienza sensoriale che fa incontrare la potenza del caffè appena tostato con la dolcezza del liquore e la forza della vodka, creando un mix armonioso e gustoso per tutte le occasioni. La sua versatilità infatti,lo rende adatto a diverse situazioni: ad oggi è possibile considerare l'Espresso Martini un cocktail adatto sia per un aperitivo, per una cena in compagnia o per un elegante dopocena.



Nel mondo di oggi


Ad oggi questo cocktail è diventato quasi un'icona culturale, è infatti apprezzato non solo per il suo sapore eccezionale, ma anche per la sua connessione con lo stile di vita contemporaneo. E' apparso in diversi film, in programmi televisivi e citato in romanzi, il che lo ha aiutato ad imporsi come un simbolo di eleganza e modernità.

Oggi, l'Espresso Martini è amato in tutto il mondo e, anche se la sua ricetta originale è stata reinterpretata in molte forme (con varianti che includono ingredienti come la vaniglia, il cioccolato o persino il tocco affumicato di un whisky torbato), la sua essenza rimane fedele alla creazione originale di Dick Bradsell, unendo il meglio di entrambi i mondi: il caffè e il martini.

Ma come si realizza? Ecco come preparare un Espresso Martini..

 

Forse ti può interessare (apre una nuova pagina):

Ritardi dei propri dipendenti, ecco un QR Code per risolvere il problema
 

Come preparare un Espresso Martini


Per la realizzazione consiglio sempre di fornirsi un piccolo kit da barman casalingo come questo in offerta su Amazon.

A proposito di offerte Amazon, se ancora non lo hai fatto, unisciti al nostro gruppo segreto su Telegram di errori prezzo, offerte lampo e sconti di Amazon!


Ingredienti


Ricorda sempre che puoi modificare la riceta in base ai tuoi gusti personali e adattarla al meglio per te.


Istruzioni


  1. Prepara una tazzina di caffè espresso e lascialo raffreddare

  2. Riempi uno shaker con ghiaccio per raffreddare gli ingredienti.

  3. Versa la vodka, il liquore al caffé ed il caffé spresso nello shaker sopra il ghiaccio. Aggiungi dello sciroppo di zucchero a tuo gusto personale

  4. Chiudi lo shaker e agita energicamente per circa 15-20 secondi.

  5. Filtra il cocktail con un colino da bartender e versalo in una coppetta da martini o bicchiere da cocktail precedentemente raffreddato.

  6. Opzionale: decora con un chicco di caffè sulla superficie del cocktail.


Ora il tuo Espresso Martini è pronto, puoi servirlo e godertelo con i tuoi amici!

Ma quanto costa davvero un Espresso Martini? Scoprilo QUI

Ti è piaciuto questo post? Apri la categoria e scopri altre storie di cocktails

Lascia un like e condividilo su Facebook con il pulsante in basso!



49 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page